Dalle immagini del Cile commentate dai versi di Neruda, parte la ricostruzione dei drammatici anni della dittatura militare: dai luoghi storici del colpo di stato e della repressione al nuovo Parlamento democratico.
E alla realtà delle organizzazioni popolari di base, di uomini e donne che hanno lavorato silenziosamente per anni, nei barrios di Santiago e nelle campagne, per uscire dal tunnel e riconquistare la libertà.
A cura di:
Jose luis Tagliaferro
Marco De Poli
Anno: 1991
Durata: 28'
Supporto: Betacam
Le dimensioni gigantesche, il ricordo di una immigrazione biblica europea e italiana e del passato splendore, le immagini tipiche della vita notturna e del tango, fanno da contraltare a quelle della dittatura militare, delle madri dei desaparecidos, delle villas miserias dove si concentrano i due terzi della popolazione, stremata dalla crisi economica e dal crollo delle esportazioni.
Una città in bilico tra occidente e sottosviluppo.
A cura di:
Jose luis Tagliaferro
Marco De Poli
Anno: 1991
Durata: 27'
Supporto: Betacam
Nel nostro viaggio passiamo dalla modernissima banca del germoplasma, che conserva le specie agricole originarie, a Carlos Tejedor, municipio agricolo sede di svariati progetti di cooperazione italiana; fino alle Ande del Nord Ovest, dove un'antica comunità india cerca di ricostruire le fila di un'organizzazione sociale spezzata 500 anni fa dalla Conquista spagnola.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1991
Durata: 27'
Supporto: Betacam
Dal monumento alla mitad del mundo, che segna il punto di passaggio della linea equatoriale, il documentario si snoda attraverso le varie zone geografiche dell'Ecuador, illustrando i progetti di Cooperazione Italiana nel settore educativo e di formazione professionale.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1991
Durata: 27'
Supporto: Betacam
Un'intervista a Wolmer Do Nascimiento, fondatore del Movimento Nacional de Meninos e Meninas de Rua, ci introduce al drammatico problema dei bambini di strada. Da Belo Horizonte, moderna città circondata da favelas di centinaia di migliaia di persone, a Manaus: lungo il corso del Rio delle Amazzoni, fino a Belem, il documentario illustra la precarietà di vita in un ambiente dominato dal grande fiume.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1991
Durata: 27'
Supporto: Betacam
Girato nell'estate 1991, il documentario vuole fornire un'ampia panoramica sulle contraddizioni tra le scelte di sviluppo e la salvaguardia dell'ambiente in Brasile. Il viaggio si sviluppa dall'oriente dell'Ecuador lungo il corso del Rio delle Amazzoni, dalla foresta sommersa pulsante di vita, al suo sfruttamento economico e turistico, dai laboratori dell'INPA di Manaus, il centro di ricerche sull'Amazzonia che studia e difende questo patrimonio, alle tribù Yanomami, sempre con particolare attenzione agli interventi di cooperazione italiana.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1992
Durata: 28'
Supporto: Betacam
Un affresco dell'attuale situazione delle comunità indigene, divise in 22 gruppi linguistici: ancora oggi l'1% della popolazione possiede l'80% delle terre, impiegate in monoculture per l'esportazione .
Nel triangolo Ixil, quello più duramente sconvolto dalla violenza politica, il PRODERE (Programma delle Nazioni Unite per profughi e rifugiati) ha attivato con fondi italiani un importante piano di reinserimento della popolazione.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1992
Durata: 27'
Supporto: Betacam
Ancora oggi sulle Ande i contadini vivono e lavorano i campi come cinque secoli fa; e le donne indigene sono le custodi di questa tradizione, motore e pilastro insostituibile dell'economia.
La violenza politica, unita alla crisi economica, ha distrutto questo equilibrio, con la fuga dalle campagne e l'affollarsi di milioni di miserabili nei quartieri marginali intorno alle grandi città. Le donne hanno cominciato a organizzarsi nei club de madres, creando comedores (mense autogestite) che permettono di sopravvivere a milioni di persone e sono il nucleo di una nuova organizzazione femminile di base.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1992
Durata: 29'
Supporto: Betacam
n tutte le regioni del Perù vengono ancora largamente praticate forme di medicina, in bilico con il misterioso mondo della magia.
Oggi dal punto di vista della salute la situazione del paese può dirsi decisamente peggiorata.
Il colera, che si è diffuso dal 1991 in Perù e poi in tutta l'America Latina, ha messo in crisi le fragili e insufficienti strutture sanitarie. Soprattutto nella sterminata e miserabile periferia di Lima, dove vive un terzo della popolazione peruviana, quasi sempre in precarie baracche di stuoie prive dei servizi essenziali.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1992
Durata: 27'
Supporto: Betacam
La Bolivia è il paese più povero dell'America del Sud. Priva di sbocco al mare, è divisa tra la parte andina e l'Amazzonia, o Oriente; in queste zone è stato girato il documentario. Accanto alle miniere, oggi in crisi, la terra costituisce la risorsa principale dei boliviani; anche se la riforma agraria seguita alla rivoluzione nazionale del 1952 non ha risolto i principali problemi.
L'emigrazione verso le grandi città e le nuove zone di espansione dell'Oriente, sta trasformando profondamente l'economia e la società boliviane. Centrale è il problema della coltivazione della coca.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1992
Durata: 29'
Supporto: Betacam