La globalizzazione dell'economia, il crescente divario tra il nord e il sud del mondo, le minacce all'ambiente e le nuove povertà, in un'agile sintesi per immagini che introduce ai grandi problemi della realtà attuale.
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Ha collaborato:
Angela Barbagallo
Anno: 1996
Durata: 13'
Supporto: Betacam

A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno: 1995
Durata: 25'
Supporto: Betacam
I servizi mostrano momenti di vita 'in tempo reale' che introducono direttamente lo spettatore nelle più differenti realtà di Africa, Asia, Americhe.
- Angola: donne che macinano il mais
- In un villaggio contadino e in una piccola città, le donne in gruppo battono ritmicamente il mais, fino a ridurlo in farina, con un caratteristico martello di legno (luglio 1995).
- Angola: danza di guerra dei Mumuilas
- In un villaggio dell’altopiano, l’etnia Mumuilas, ha mantenuto i propri caratteri e tradizioni: ci accolgono e ci salutano con una danza di guerra (luglio 1995).
- Argentina: la ‘sortija’
- Il mito del gaucho della Pampa rivive in questo gioco di abilità, in cui cavalieri in costume tradizionale devono infilare al galoppo un piccolo anello sospeso
- la ‘sortija’, appunto (marzo 91).
- Bolivia: il mercato di Tarabuco
- Nei pressi di Sucre, sulle Ande boliviane, l’etnia guerriera degli indios Tarabuco mantiene tradizioni precolombiane e i ricchi costumi tessuti a mano dalle donne, come si vede ogni domenica nel colorito mercato (marzo 1993).
- Brasile: Salvador di notte
- Balli e canti, venditrici di acarajes (polpette fritte nell’olio di palma), candomblé (rito ispirato alle divinità africane), capoeira (danza/lotta anch’essa di origine africana) nella cornice magica della antica capitale del Brasile (luglio 1991).
- Cile: cambio della guardia alla Moneda
- 20 anni dopo il “golpe” cruento che depose il Presidente Salvador Allende, i “carabineros” fanno ancora il cambio della guardia davanti al Palazzo in cui entrarono con la forza; anche se nel paese è tornata la democrazia (marzo 1991).
- Cina: in triciclo nella vecchia Pechino -Dalla modernità al dedalo di strette viuzze della città vecchia: un salto indietro nel passato, al termine del quale ci si ritrova in piazza Tien An Men, dominata dal ritratto di Mao (agosto 1995).
- Cina: il mercato di Haikou
- Nell’isola tropicale di Hainan, di fronte al Viet Nam, l'affollato e colorito mercato ci rimanda ai colori e ai suoni del Sud Est Asiatico (settembre 1995). - Cuba: la manifattura dei sigari - All’Avana, nella fabbrica di sigari “Partagas”, vediamo tutte le fasi della lavorazione manuale di questo prodotto tipico dell’isola caraibica (dicembre 1991).
- Ecuador: festa di San Giovanni a Pesillo - Sulle Ande, spina dorsale del paese, San Giovanni (il solstizio d’estate) è una festa simile al nostro Carnevale, dove tutto è permesso: scherzare, ballare, ubriacarsi (giugno 1991).
- Guatemala: il ‘Baile de Moros y Cristianos’
- A 500 anni dalla conquista spagnola, la tradizione indigena del paese (il 70% della popolazione) mantiene i suoi valori; come in questo ballo a Chichicastenango che simboleggia l’incontro/scontro con gli Europei (dicembre 1991).
- Marocco: la cerimonia del té
- In una casa contadina nei pressi di Marrakech, un gruppo di donne, appena ritornate dai campi, sforna il pane, e prepara il tè, con una elaborata e tradizionale cerimonia (giugno 1995).
- Marocco: la vaccinazione delle pecore
- In una piana arida ai confini del deserto sono convenuti daivillaggi circostanti i pastori con le loro greggi a far vaccinare le pecore (giugno 1995).
- Messico: “papel amate” e “chaquira” (Puebla) - Nello stato di Puebla gli indios Otomì preparano dalla corteccia dell’albero amate una carta (papel) dai significati magici e curativi; così come sono simbolici i ricami di perline (chaquira) degli gli abiti tradizionali (gennaio 94).
- Nicaragua: mercati in città - Il mercato ovunque il luogo tipico dello scambio (spesso ancora basato sul baratto), ma anche della socializzazione. Dalla costa Atlantica (Bluefield) a quella Pacifica (Leòn, Managua) (febbraio 1990).
- Palestina: mercati arabi - Anche durante l'occupazione israeliana, i Palestinesi non hanno rinunciato ai loro coloriti mercati, che - nella vecchia Gerusalemme come a Betlemme o a Nablus - costituiscono il centro dell’economia e della vita sociale (gennaio 1995).
- Perù: il mercato di Belem (Iquitos)
- Nel cuore dell’Amazzonia, Iquitos, con le sue caratteristiche case su palafitte (la mitica città di Fitzcarraldo), conserva ancora il suo fascino esotico; come in questo mercato (agosto 1989).
- Perù: la festa di San Bartolomè (Tarma)
- Sulle Ande Centrali questa festa religiosa e popolare ripropone abiti e temi del mondo indigeno (agosto 1989).
- Perù: la festa della “Cruz del Chalpon” (Motupe) - Nel deserto costiero del nord, questa festa sacra e profana attira ogni anno migliaia di fedeli (agosto 1989).
- Salvador: tortillas e tamales
- Le tortillas sono il piatto tipico centro-americano: farina di mais impastata e cotta su una piastra.
Anche i tamales sono di farina di mais, ripieni di sugo o carne e bolliti in una foglia di banano (luglio 1993).
A cura di:
Giovanna Cossia
Marco De Poli
Anno:
1996
Durata: 20 servizi di 5'
Supporto: Betacam
Realizzato per conto della FAO, il documentario è la cronaca e la sintesi del Vertice Mondiale sulla Sicurezza Alimentare (Roma, novembre 1996), in cui i capi di stato e di governo di 176 paesi, accanto a scienziati, esperti, uomini politici, e 800 rappresentanti delle ONG di tutto il mondo, hanno discusso e cercato soluzioni al più drammatico problema che l'umanità deve affrontare nei prossimi decenni.
A cura di:
Giovanna Cossia Daniela Pizzi Marco De Poli
Ha collaborato: Sara Bigazzi
Anno: 1997
Durata: 36'
Supporto: Betacam
La storia della nascita degli Stati Uniti, raccontata visitando le Restored towns della costa occidentale dal Maine al Sud Carolina.
A cura di: Giovanna Cossia Marco De Poli
Ha collaborato: Sara Bigazzi
Anno: 1998
Durata: 20 servizi di 3'
Supporto: Betacam

SOLIDARIETA' SI PUO'
Esempi concreti di volontariato di persone o associazioni italiane nel mondo.
SOLIDARIETA' SI PUO' 1 -
Albania 1999: rifugiate e volontarie10'35"
Macedonia 1999: rifugiate e volontarie8' 47";
Kossovo 1999: volontari contro le mine 8'53";
Niger: donne e salute9'35";
Guatemala: costruire il futuro9'20";
Guatemala: la scuola dei mestieri9'40";
Guatemala
: educare alla pace9'45";
Guatemala
: un paese multietnico10'43";
Colombia: un aiuto da lontano9'09";
Il Cairo: l'arcobaleno dai rifiuti9'41"
SOLIDARIETA' SI PUO' 2
Novara: incontro volontari 10';
Napoli '99: donne mediterranee8'36";
Roma: giovani contro la fame10';
Milano: 8 marzo delle donne eritree8'26";
Milano
: insieme per l'Africa11'26";
Da Zhejang alla Toscana9'50";
Heliopolis: giovani egiziane verso il futuro8'57";
Global March: insieme contro il lavoro minorile9'16";
Centocelle: un doposcuola multietnico9'33";
Angola: pacchi per la pace10'
A cura di: Daniela Pizzi Giovanna Palazzoli
Anno: 1995
Durata: 20 servizi di 9'
Supporto: Betacam